Martedì, 18 Febbraio 2020 09:56

Esperienza alla casa di riposo ANTICA SCUOLA DEI BATTUTI di Mestre

Il 18 dicembre 2019 e il 24 gennaio 2020 le allieve della terza estetista, accompagnate dalla loro insegnante di laboratorio Laura De Giovanni, si sono recate presso la Casa di riposo “Antica Scuola dei Battuti” di Mestre.

Sono ormai alcuni anni che, con il comparto di estetica facciamo questa esperienza che si sviluppa nell’arco di una mattina dove le nostre ragazze incontrano gli ospiti della Casa di riposo e offrono, a chi lo desidera, semplici trattamenti estetici quali manicure, stesura smalto, massaggio mani e un leggero trucco  al viso.

È un’esperienza molto forte, che lascia loro un segno. Riporto alcune brevi riflessioni che le ragazze ci hanno lasciato, al termine dell’esperienza:

Questa esperienza , oltre a essere stata molto bella e divertente, è stata significativa. Mi ha fatto capire che con piccoli e semplici gesti puoi rendere felici gli anziani e non c’è cosa più bella nel vederli sorridere. Mi hanno trattato come una loro nipote, facendomi emozionare; comunicare con loro mi ha fatto star bene.

 È stata una bella esperienza, diversa dal solito e che rifarei volentieri perché mi ha fatto comprendere che con dei semplici gesti ed un sorriso sincero puoi migliorare la giornata di qualcuno, soprattutto di persone che sono sole o hanno perso l’affetto dei loro cari.

Dà gioia aiutare le persone e farle sentire bene e felici. Ho incontrato persone molto divertenti e alcune pure chiacchierone. È un’esperienza che inizialmente mi ha messo a disagio, ma è stata questione di pochi minuti, poi mi sono sentita tranquilla, accolta e quindi serena.

È stato bello stare accanto a persone che hanno vissuto molto più di noi, ci hanno raccontato le loro storie, la loro vita passata e presente e questo ha toccato profondamente il mio cuore. Mi hanno ricordato i miei nonni e ho capito quanto queste persone anziane tengono a noi giovani e, se anche con loro non avevo legami di sangue, mi hanno trasmesso amore e serenità.

Questa esperienza mi ha fatto apprezzare il valore delle piccole cose, dei gesti semplici. E, guardandomi intorno, mentre facevamo i trattamenti agli ospite della casa di riposo, ho notato come anche noi, giovani ragazze, siamo riuscite a trasmettere gioia ed emozioni attraverso, ad esempio una semplice stesura di smalto o l’applicazione di un lucidalabbra.

Esperienza molto utile , ma anche molto divertente. C’erano alcune signore che, con i loro racconti e le loro battute ci hanno fatto ridere molto e questo mi ha permesso di scaricare l’ansia che avevo inizialmente, visto che era la mia prima esperienza, e mi ha aiutato ad affrontare la mattinata con tranquillità.

Esperienza che ci ha fatto  vedere una realtà, a volte anche di sofferenza, a cui noi giovani spesso non pensiamo. È sempre bello poter far qualcosa per gli altri e far star bene il nostro prossimo

Vedere i sorrisi e la gioia nei volti di queste persone, solo per il fatto che noi eravamo lì, insieme a loro, è stato davvero bello.

 Le allieve della
Terza estetiste

Ultima modifica il Giovedì, 27 Febbraio 2020 22:02
­